Eventi

28/04/2016

Eventi fondazione

Italy China Career Day 2016

Cresce la ricerca di economisti e ingegneri, cala quella di addetti alle vendite del settore lusso. È quanto emerge dall’edizione 2016 dell’Italy China Career Day, organizzato dalla Fondazione Italia Cina e Associna, in collaborazione con Assolombarda e con la sponsorizzazione di Young Digitals. Partner: Camera di Commercio Italo Cinese, Confartigianato e AlmaLaurea. Dopo gli ultimi due anni che hanno visto protagonisti i grandi brand del fashion, si torna agli esordi con il ritorno in prima fila dei profili più tecnici.

La sesta edizione si è tenuta oggi in Assolombarda, a Milano, dove aziende e candidati - cinesi e italiani con competenze rivolte alla Cina, alla sua lingua, alla sua cultura ed al suo mercato -, hanno potuto incontrarsi per colloqui conoscitivi. Sono 348 i curricula arrivati per candidarsi ai colloqui che si sono tenuti nel pomeriggio, subito dopo le sessioni mattutine e pomeridiane di formazione per candidati e aziende: 175 quelli selezionati, 173 quelli rifiutati. I settori di provenienza dei candidati (che hanno anche più competenze): Economia e Commercio (124), Lingue orientali (79 senior e 76 junior), Luxury and Retail (40), Ingegneria (37), Design e Architettura (21), Turismo (19), Informatica e Matematica (17), Giuridico (7), Agroalimentare (5), Spettacolo e Cinema (5), Chimico (4), Musica (1), Sport (1).

Diciassette le aziende che hanno partecipato alla giornata: tra loro, oltre allo sponsor Young Digitals e a Elica, unica azienda ad aver partecipato a tutte le sei edizioni del Career Day, Pirelli Industrial, Manuli Rubber Industries, Genertec Italia, Technogym, Pelliconi & C., Adecco Italia, Biesse, DFS Italia, Brembo, O.L.C.I. Engineering, Flamma, Tricodor Guffanti, Oltrefrontiera Progetti, Consea e Aumai. Metalmeccanico, automotive, chimico-farmaceutico, agenzie del lavoro, consulenza e trading, commercio, fitness & wellness, grande distribuzione, chimica gomma, marketing e commercio, imbottiture e installazioni i settori coinvolti.

“Obiettivo dell’Italy China Career Day è di colmare quei vuoti che ancora esistono nell’ambito della formazione interculturale e nel reclutamento di personale specializzato – ha dichiarato il Direttore Generale della Fondazione Italia Cina, Margherita Barberis -. Come da nostra missione, vogliamo fornire un concreto aiuto alle aziende nell’individuazione di profili professionali che rispondano alle loro esigenze in continua evoluzione”.
“La Cina non è un mercato facile per le aziende ma, se approcciato nel modo giusto, può dare grandi soddisfazioni. Avere personale qualificato è un elemento di forza per garantirsi una presenza strutturata in questo mercato” ha sottolineato Chiara Fanali, Responsabile Mercato e Internazionalizzazione Assolombarda.
“Per le aziende italiane trovare personale qualificato è una grande opportunità per lo sviluppo in Cina. E per le aziende cinesi aiuta l'integrazione con la società locale” ha detto Huang Yongyue, Console Generale Aggiunto del Consolato della Repubblica Popolare Cinese in Milano. “Questo dell’Italy China Career Day è un appuntamento di vera collaborazione tra Italia e Cina. Le aziende hanno capito che chi non si internazionalizza oggi è tagliato fuori” ha concluso Bai Junyi, Presidente Associna.

Allegato 1: CS Italy China Career Day 2016.pdf

In Fondazione

I Soci

Iscriviti alla Newsletter della
FONDAZIONE ITALIA CINA

Fondazione Italia Cina

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Tel +39 02 72000000
info@italychina.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.